↑ Torna a SENTIERI E BIVACCO

BIVACCO COSTANTINI

cai logo rifugio

BIVACCO COSTANTINI

  (Breve introduzione alla storia del Bivacco)

L’allora sottosezione del CAI di Manzano della sezione di Cividale, sorta nel 1976, per un più qualificato impulso alle sue attività, aveva deciso di finanziare la posa in opera del bivacco “CAI  MANZANO” in Val di Resia.

In quegli  anni si è dato vita a numerose iniziative che hanno man mano risposto agli interessi sportivi, ricreativi, culturali degli associati e di quanti, con passione, si sono avvicinati attivamente ai temi della montagna.

Ricordiamole brevemente: organizzazione annuale di corsi di presciistica e relativo corso sci; escursioni invernali che tradizionalmente si concludevano con l’affermata gara a coppie “Lui e Lei”; effettuazione di escursioni estive nelle varie zone montane della nostra regione ed oltre; collaborazione ad iniziative attuate da altre sezioni del CAI,  realizzazione di documentari in diapositive con proiezioni nelle scuole e in diverse località per un coinvolgimento delle popolazioni e specialmente dei giovani, sui vari problemi della montagna.

Uno dei risultati più preziosi  scaturito  da queste iniziative, è il legame di amicizia e di collaborazione che si è  instaurato con la gente di montagna.

Ecco perché con il gruppo rocciatori di Resia, si è voluto realizzare questo bivacco per la vallata di Resia, per tutti gli escursionisti che vorranno  passare qualche giorno o qualche ora immersi e incantati dai richiami popolari e naturali presenti ai piedi e lungo i pendii della grande montagna del Canin.

L’esperienza e le fatiche  di quanti all’epoca si impegnarono alla costruzione del Bivacco sono un pezzo di quei sacrifici e speranze che i giovani di ieri hanno affrontato per fondare le comunità, costruendo il loro futuro integrandosi con l’ambiente.  C’è da augurarsi che  i giovani di oggi proseguano nell’impegno a non disperdere patrimoni e potenzialità destinati diversamente a scomparire.

Oggi, il bivacco “COSTANTINI FRANCO” che si accinge  a festeggiare i suoi 35 anni, continua a essere simbolo della volontà di testimoniare la vita, il lavoro, la storia di questa meravigliosa vallata e della sua gente.

Club Alpino Italiano Sezione Manzano

LA VAL DI RESIA

ALCUNI CENNI STORICI SULLA VAL DI RESIA Con questo breve cenno storico, senza pretesa di completezza, vogliamo dare una semplice, ma doverosa, introduzione su alcuni aspetti storico-ambientali della vallata. La Val di Resia si dirama dalla Val Canal del Ferro ed è racchiusa tra la costiera del Monte Plauris e dalle creste dei Musi, e …

Vedi pagina »

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

IL BIVACCO

IL BIVACCO Il bivacco è stato collocato in una splendida zona di rara bellezza rimasta quasi incontaminata. E’ ubicato sul versante sud-ovest del monte Canin e precisamente ai piedi dell’enorme torrione del Monte Mulaz, tra la Baba Grande e la Baba Piccola a 1.679 metri di altitudine. Inoltre è un punto in cui vengono a …

Vedi pagina »

ITINERARI CON PARTENZA DAl BIVACCO

ITINERARI CON PARTENZA DAL BIVACCO ITINERARIO N. 1 DAL BIVACCO CAI COSTANTINI AL MONTE GUARDA (SKUTNEK) m. 1720. Dal bivacco con il sent. CAI 731, si scende qualche metro lungo il sentiero d’accesso attraversando, quindi, orizzontalmente verso destra l’ampio ghiaione tra le due Babe sin nei pressi di un piccolo ricovero militare ora in rovina. …

Vedi pagina »